MinecraftEDU utilizzo didattico di un videogioco

0
1248

Il giocatore può muoversi liberamente in un mondo vasto e aperto e modificare l’ambiente di gioco, attraverso degli strumenti messi a disposizione dal gioco stesso. All’interno del gioco sono presenti cubi di diversi materiali (sabbia, oro, ghiaia, lava, roccia, ecc.) che il giocatore può ottenere scavando. Con l’utilizzo di queste materie prime l’utente può costruire qualsiasi cosa.

Vi sono diverse modalità di gioco: Sopravvivenza, dove l’obiettivo è non morire, Avventura, dove si può giocare all’interno di mondi costruiti da altri giocatori, Creativa, dove si costruisce e basta.

Esso permette di creare ricostruzioni virtuali ed ora grazie a Microsoft, che  ha acquisito la società, ha una versione EDU, MinecraftEDU, rivolta agli insegnanti che vogliono usare il videogioco come strumento didattico nelle classi. Questa versione per la scuola è dotata di maggiori funzionalità utili alla formazione e al lavoro in gruppo: menù dedicati al docente che permettono di modificare le opzioni del gioco adattandole alle esigenze didattiche dei propri alunni, scegliendo dei blocchi speciali che possono agevolare lo svolgimento dei compiti oppure l’orientamento dei ragazzi, strumenti grafici per monitorare gli avanzamenti dei compiti assegnati, una libreria condivisa che raccoglie lezioni ed attività realizzate da altri utenti della piattaforma e messe a disposizione per consultarle, modificarle e riadattarle per la propria classe.

E’ possibile per esempio conoscere la storia di antiche civiltà ricostruendone gli scenari; esplorare concetti matematici, come le aree, i perimetri e i volumi posizionando ed utilizzando i cubetti virtuali; studiare le diverse religioni del mondo visitando virtualmente i luoghi sacri costruiti nel videogioco; ricreare l’Antico Egitto, l’Impero Romano, oppure disegnare i confini di Stati e Regioni del mondo e ancora ricreare il DNA, molecole e atomi.

Su Minecraft è possibile trovare riproduzioni di città moderne come New York o antiche come Babilonia. ambientazioni immaginarie da Harry Potter, il Signore degli Anelli, Game of Thrones.

Su Minecraft qualcuno ha riprodotto anche l’ultimo giorno di Pompei, prima dell’eruzione del Vesuvio.

E’ anche possibile trovare un computer semi funzionante, uno space shuttle, una nave e tanto altro.

Ecco infine alcune attività realizzate dagli alunni della Prof.ssa Anna Rita Vizzari con Minecraft

Minecraft per la Rivoluzione industriale from Anna Rita Vizzari on Vimeo.

Ciclo dell’acqua su Minecraft from Anna Rita Vizzari on Vimeo.

Ricostruzioni virtuali: Storia classe prima: Çatalhöyük , domus pompeiana (foto da cercare), castelli medievali, Storia classe seconda: rivoluzione industriale, Storia classe terza: trincea

http://www.lavagnataquotidiana.org/2015/03/minecraft-per-ricostruzioni-virtuali-di.html

fonte: http://www.bussolascuola.it/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here