Il magico mondo degli youtuber

Il magico mondo degli youtuber

0 789

12 milioni di dollari all’anno per uno youtuber?

Una vetrina come web, una semplice telecamera, creatività e tanta buona volontà per trasformarsi in veri e proprio personaggi dello spettacolo. Prima c’erano le radio e le tv, ora Youtube apre a tanti ragazzi le porte del successo e della fama. Il primo è stato PewDiePie, secondo Forbes lui è lo youtuber (così si definisce chi pubblica i propri video su Youtube) più famoso del mondo. Felix Arvid Ulf Kjellberg, vero nome di PewDiePie, ha caricato il suo primo video nel 2010, poi lasciata l’università decide di continuare a pubblicare mentre lavorava come venditore di hot dog. Cinque anni più tardi, dopo che numerosi media iniziarono a trattare il suo successo, PewDiePie dichiarò “sapevo che c’erano molte persone famose che facevano altri tipi di video, ma nessuno era noto nell’ambito dei videogiochi; ciò che non sapevo invece era che ci si poteva guadagnare qualcosa. Non è mai stata una carriera per cui avrei potuto lasciare il college. Era semplicemente qualcosa che amavo fare.” I video lo ritraggono mentre prova nuovi videogiochi, soprattutto horror, la sua capacità di attirare l’attenzione e la simpatia dell’utente gli hanno permesso di conquistare quasi 40 milioni di followers. Si vocifera che gli incassi derivanti dalla sua attività siano oltre 12 milioni di dollari all’anno. La leggenda narra che un suo video con recensione negativa ha determinato il ritiro dal mercato di un videogioco e che molte compagnie facciano testare al ragazzo tutte le nuove produzioni.

Mondo youtuber in Italia

Anche in Italia ci sono tanti ragazzi che hanno utilizzato YouTube per farsi notare e diventare famosi. Nel campo videoludico c’è Favij che dalla sua stanzetta nella provincia di Torino è diventato lo youtuber del momento con oltre 2 milioni di follower, libri, collaborazione con l’edizione online di Repubblica (dove segue una rubrica bisettimanale incentrata sugli indie game), album di figurine e un film come protagonista, Game Therapy: film girato fra Los Angeles e il Marocco, diretto da Ryan Travis. Anche Favij, vero nome Lorenzo Ostuni, ha iniziato riprendendo le sue sessioni di gioco e con il tempo ha aumentato la sua offerta con vlog (video blog) e recensioni di videogiochi. Anche Frank Matano, conduttore tv e attore, è diventato famoso grazie al suo canale Youtube dove caricava video di se stesso mentre effettuava classici scherzi telefonici. Altro esempio in Italia è Guglielmo Scilla, conduttore radiofonico, attore, scrittore, ma che ha conosciuto la fama con il nickname Willwoosh. Guglielmo ha caricato il suo primo video su YouTube nel capodanno del 2009 e nel giro di pochi anni i suoi sketch comici e parodistici, ricchi di travestimenti, gli hanno permesso di lavorare a Radio Deejay e di debuttare nel cinema.

E in Italia sono pronti a bucare lo schermo tantissimi altri giovani. Infatti la potenza di Youtube è ormai evidente anche nello Stivale tanto che Michele Bravi, vincitore di X Factor nel 2013, ha deciso di rilanciarsi nel mercato discografico aprendo un canale video e collaborando con tantissimi youtuber (Sofia Viscardi e Alicelikeaudrey su tutti).

Ma quanto guadagna uno Youtuber? Il metodo più semplice per ottenere il guadagno consiste nelle partnership, ovvero nel collaborare con Google monetizzando i propri contenuti su Youtube attraverso il programma di pubblicità di Google, Adsense. Il guadagno che percepisce una persona che si diverte a fare video su Youtube viene influenzata da tantissimi fattori, in particolar modo dalle visualizzazioni ottenute da quel video. Ogni mille visualizzazioni rendono in media sette euro, Favij, il miglior youtuber italiano, ha una media di un milione di visualizzazioni per ogni video caricato ogni sette giorni. I conti li lasciamo a voi.

Sono tanti gli aspetti e le sfumature da analizzare in questo magico mondo, cercheremo ogni settimana di raccontarvi un particolare o di proporvi un’intervista con i diretti interessati.

NO COMMENTS

Leave a Reply